Come attrarre sul tuo Ecommerce i clienti dei competitor

Attivare una campagna di Remarketing significa raggiungere tutti gli utenti che hanno già visitato il proprio sito web ma non hanno ancora effettuato la conversione.

Questo però non è l'unico sistema per attirare sul sito utenti già interessati ai propri prodotti o servizi. Un ottimo metodo per raggiungere questo obiettivo è la ricerca di utenti simili agli attuali frequentatori del sito.

Di recente infatti Google ha introdotto la possibilità di generare ed utilizzare elenchi di target simili a quelli che costituiscono il pubblico esistente. Sono indicati come 'Similar to' (più il nome dell'elenco creato con un tag specifico, ex. 'Utenti Convertiti', 'Utenti non Convertiti') e comprendono utenti con caratteristiche simili ai visitatori di un dato sito. Si tratta, in pratica, degli utenti che hanno visitato i siti dei competitor!

similar-to

Questi elenchi possono essere utilizzati per creare una specifica campagna di Google AdWords Remarketing, destinata appunto ai visistatori dei siti dei concorrenti, al fine di raggiungere nuovi potenziali clienti qualificati.

Gli elenchi Similar to vengono generati in maniera automatica da AdWords attraverso l'analisi dell'attività di navigazione sui siti della Rete Display nel corso dei 30 giorni precedenti . Questio dati vengono associati al motore contestuale per individuare gli interessi e le caratteristiche comuni degli utenti degli elenchi di Google AdWords Remarketing.

Affinchè AdWords generi gli elenchi 'Similar to' è necessario che l'elenco per il remarketing contegna almeno 500 cookie e un numero di caratteristiche e interessi simili sufficiente a creare un segmento di pubblico simile corrispondente.

AdWords rileva automaticamente nuovi potenziali clienti con interessi e caratteristiche simili a quelli degli utenti dei propri elenchi per ilGoogle AdWords Remarketing. Con gli elenchi 'Similar to' è possibile ottimizzare la copertura delle campagne di Remarketing in corso di pubblicazione e attirare sul sito nuovi utenti particolarmente interessati ai prodotti o servizi offerte.

targeting-argomenti

Se questi nuovi visitatori non effettuano immediatamente una conversione verranno aggiunti al targeting di Remarketing, così sarà possibile creare per loro altre successive opportunità di conversione.

Attenzione però! Come ho scritto, gli elenci vengono creati da AdWords in maniera automatica, quindi è possibile che in alcuni casi comprendano anche gli utenti di aziende non  pertinenti. Per essere sicuri di aver definito un target coerente e specifico è bene perfezionarlo utilizzando il targeting per Argomenti.

Vuoi saperne di più? Scrivimi!

 

Eleonora Manfrini

Eleonora Manfrini

Google AdWords Specialist con certificazione ufficiale Google. Vincitrice del primo premio Google AdWords Power Up 2015. Conosco ed utilizzo il programma Google AdWords dal 2008. Mi piace scrivere per il web, creare campagne pubblicitarie di successo e aggiornarmi continuamente sugli strumenti che utilizzo. Mi appassionano le storie ed il business dei miei clienti. Amo viaggiare, stare all'aria aperta e coccolare la mia bimba.

Leave a reply