Un Po in Viaggio - Da Torino al Delta del Po in Kayak

Da Torino al Delta del Po in Kayak per Renken

Redomino è fiera di annunciare il progetto solidale Un Po in Viaggio a sostegno della scolarizzazione dei bambini senegalesi con l'Associazione Renken Onlus.

“Nella vita potrai perdere tutto,
tranne ciò che hai imparato”.

Chi è Renken?

I progetti di Renken mirano a migliorare la qualità di vita delle popolazioni nei Paesi dove l'associazione opera. Le attività primarie in Italia riguardano gli ambiti della sensibilizzazione e dell'educazione allo sviluppo, mentre in Senegal sono rivolte soprattutto all'istruzione e alla salute dei bambini.

Un Po In Viaggio

Renken (in djola, significa "ridi!") è composta da giovani volontari che condividendo la voglia di fare qualcosa mettono a disposizione le proprie competenze per portare avanti le attività dell'associazione.

In cosa crediamo

In Redomino, da sempre, crediamo nella formazione. Abbiamo fatto formazione a moltissime persone durante tutti questi anni di attività e nelle varie modalità. Abbiamo visto molti clienti raggiungere risultati straordinari. Pensiamo che sia possibile vivere con poco, ma non riteniamo corretto non avere l'opportunità di poter andare a scuola e accrescere la propria conoscenza.

Si può cambiare se stessi ed ottenere di più dalla vita solo apprendendo, facendo esperienza e continuando a fare formazione. Sempre.

La necessità

L'Associazione Renken Onlus, con la quale sosteniamo a distanza un bambino da ormai 3 anni di nome DJIBI, ci ha segnalato una difficoltà.
Restano ancora 15 bambini del progetto Sostegno a Distanza senza una famiglia in Italia. L'aiuto sosterrà le spese scolastiche e le eventuali spese sanitarie.

Un Po In Viaggio

La regola del 10%

La regola dice: se vuoi essere sempre sereno dona almeno il 10% di quello che guadagni in beneficenza o qualcosa che aiuti il prossimo. E’ una regola antichissima, presente in molti testi. E’ una forma di riconoscenza.

Saprai che il tuo impegno non ha migliorato solo la tua vita, ma anche quella delle persone nate in una parte del mondo meno evoluta dove le opportunità sono più difficili da cogliere.

Abbiamo così deciso di partecipare attivamente a questa nuova sfida.

“Un sogno sembra un sogno fino a quando non si comincia a lavorarci. E allora può diventare qualcosa di infinitamente più grande.” - Adriano Olivetti

Il Progetto: Da Torino al Delta del Po in Kayak per Renken

Il progetto è nato da un'idea di Davide Posenato. [ApprofondimentoCome nasce questa idea?]

Oltre 500 km con la pagaia in mano. 4 regioni d’Italia da attraversare. 2 persone, su un 1 kayak biposto.
Da San Mauro (Torino) a Pila (Rovigo), ultimo centro abitato prima del mare Adriatico.

Con il Patrocinio della Federazione Italiana Canoa Kayak

federazione-italiana-kayak

Perché?

Il progetto “Un Po in viaggio” è fortemente legato a Renken perché l’obiettivo del percorso non è soltanto la riuscita di questa traversata ma, soprattutto, la raccolta dei fondi sufficienti per il mantenimento scolastico di almeno 15 bambini inseriti nell’attività di Sostegno Distanza.

Da Torino al Delta del Po - Un Po in Viaggio

Quale sarà il tuo sostegno?

Proviamo a riflettere: 300 Euro in un anno in Senegal sono molto. Mentre in Italia?

Sono circa 25 Euro al mese facilmente spendibili in cose non proprio indispensabili.

Sono meno di 1 Euro al giorno.

Per la precisione 0,82 centesimi.

Senza notare cambiamenti possiamo contribuire fortemente al futuro di un bambino.

Ma come mi sentirò dopo averlo fatto?

Molto bene! Sentirai il piacere di aver contribuito in qualcosa di molto più grande.

Adottare un bambino come azienda fa bene. Contribuisce al benessere della squadra. Può essere posto anche come obiettivo da raggiungere tutti insieme. Crea contenuti positivi per i propri clienti che apprezzeranno e contribuiranno a loro volta creando tutti insieme un futuro sempre più bello per tutti.

Durante l’anno i volontari di Renken ti terremo informato sulla situazione del bimbo, in particolar modo al ritorno dai nostri viaggi in Senegal (settembre/gennaio). I volontari senegalesi dell’Associazione, presenti tutto l’anno sul territorio, monitorano regolarmente la situazione e ci informano in modo sistematico su qualunque avvenimento di interesse. Riceverai da l'Associazione Renken Onlus gli aggiornamenti: foto e email. Potrai scrivere al bambino o alla bambina o inviargli doni se vorrai.

Ma come faccio a fidarmi di Renken?

Abbiamo scelto l'Associazione Renken Onlus perché abbiamo potuto constatare direttamente in Senegal il loro operato. Li conosciamo di persona e sappiamo quanto sia importante per loro fare un ottimo lavoro.

Fai parte di qualcosa di straordinario.

Desideriamo ringraziare anticipatamente chiunque voglia contribuire attivamente a questa iniziativa.

Molti Media Partner si sono resi disponibile a diffondere il progetto. Diversi Partner Tecnici hanno messo a disposizione l'attrezzatura necessaria. Diversi nostri clienti hanno già deciso di supportare con noi questo importante progetto. Fallo anche tu.

Sei a conoscenza delle agevolazioni fiscali che otterrai donando all’Associazione Renken Onlus?

… e se hai donato puoi usufruire di ulteriori vantaggi grazie agli sconti e i servizi gratuiti messi a disposizione delle aziende Partner. Visita subito la sezione: Solo per chi dona!

unpoinviaggio renken

Bonifico bancario

Fai subito una donazione effettuando un bonifico su c/c bancario alle coordinate:
Cassa di Risparmio di Asti
IBAN: IT27 Y060 8501 0020 0000 0021 621
Causale del versamento: “Progetto – Un Po in Viaggio

Riceverai il documento per la detrazione da Renken.

Un Po in Viaggio - LogoSeguici su Facebook

Visita il sito del Progetto

 

 

Giuseppe Masili

Giuseppe Masili

Esperto di Web da oltre 10 anni: Web 2.0, Digital Strategy, Social Media Marketing, Web Marketing, SEO e Online Advertising. Amo trovare il giusto equilibrio tra tecnologia e marketing. Mi piace semplificare perché credo in una repubblica fondata sulla vita.

Leave a reply