Partner YouTube cambiano nuovamente le regole

"Stiamo apportando delle modifiche al Programma partner di YouTube. Di conseguenza, il tuo canale non sarà più idoneo alla monetizzazione a partire dal 20 febbraio 2018."

Questo è il messaggio che hanno ricevuto moltissimi Partner YouTube. Proprio così, YouTube cambia nuovamente le regole per la monetizzazione. Complice l'elevato aumento di iscritti al circuito video e il conseguente aumento di video caricati, YouTube rende sempre più competitiva l'opportunità di essere monetizzati.

Partner YouTube cambiano nuovamente le regole

Il 16 gennaio 2018 YouTube ha annunciato i nuovi requisiti di idoneità per il Programma partner di YouTube. Quando un canale raggiunge 4000 ore di visualizzazione negli ultimi 12 mesi e 1000 iscritti, viene esaminata la sua idoneità a partecipare al programma.

"Il 2017 è stato un anno difficile per molti dei Partner YouTube, diversi sono stati i problemi che hanno colpito la community e le entrate derivanti dalla pubblicità tramite il Programma partner di YouTube (YPP). Nonostante questi problemi, i più creativi che guadagnano da vivere su YouTube. Nel 2018, l'obiettivo principale per tutti su YouTube è proteggere il nostro ecosistema di creativi e assicurare che le entrate siano più stabili.

YouTube sta apportando dei cambiamenti per affrontare i problemi che hanno colpito la nostra comunità nel 2017, in modo da impedire a cattivi attori di danneggiare i creatori originali di tutto il mondo che si guadagnano da vivere su YouTube.

Gran parte di questo impegno rafforzerà i nostri requisiti per la monetizzazione, in modo che spammer, imitatori e altri attori scorretti non possano danneggiare il nostro ecosistema o approfittarne, continuando a premiare coloro che rendono grande la nostra piattaforma.

Già nell'aprile del 2017, abbiamo fissato un requisito di ammissibilità YPP di 10.000 visualizzazioni a vita. Sebbene tale soglia fornisse ulteriori informazioni per determinare se un canale seguisse le linee guida e le politiche della nostra comunità, negli ultimi mesi è stato chiaro che abbiamo bisogno di uno standard più elevato.

Stiamo modificando i requisiti di idoneità per la monetizzazione a 4.000 ore di tempo di visualizzazione negli ultimi 12 mesi e 1.000 abbonati. Siamo arrivati ​​a queste nuove soglie dopo un'analisi approfondita e confronto con la nostra community. Questo nuovo intervento ci consentirà di migliorare significativamente la nostra capacità di identificare i creatori che contribuiscono positivamente.

Questi standard più elevati ci aiuteranno anche a evitare che i video potenzialmente inappropriati possano monetizzare.

Il 20 febbraio 2018, implementeremo questa soglia anche sui canali esistenti sulla piattaforma, per consentire un periodo di prova di 30 giorni.

In tale data, i canali con meno di 1.000 iscritti e 4.000 ore di visualizzazione non potranno più guadagnare su YouTube. Quando raggiungono 1.000 iscritti e 4.000 ore di visualizzazione, verranno automaticamente rivalutati in base a criteri rigorosi per garantire che siano conformi alle nostre politiche. I nuovi canali dovranno essere applicati e la loro applicazione verrà valutata quando raggiungeranno questi traguardi.

Anche se queste modifiche interesseranno un numero significativo di canali, il 99% delle persone colpite ha realizzato meno di $ 100 all'anno nell'ultimo anno, con un guadagno del 90% inferiore a $ 2,50 nell'ultimo mese.

Tutti i canali che non soddisfano più questa soglia verranno pagati quanto hanno già guadagnato in base alle nostre norme AdSense.

Naturalmente, le dimensioni non bastano a determinare se un canale è adatto per la monetizzazione, quindi continueremo a utilizzare segnali come scioperi della community, spam e altri flag di abuso.

Coloro che desiderano maggiori dettagli su questo cambiamento o non hanno ancora raggiunto questa nuova soglia di 4.000 ore / 1.000 di iscritti possono continuare a beneficiare della nostra Creator Academy, del nostro Centro assistenza e di tutte le risorse sul sito dei creator per far crescere i canali .

Anche se il 2017 è stato un anno difficile, grazie ai contributi dei creatori, è stato pieno dei momenti che rendono YouTube un posto speciale. Creatori grandi e piccoli, affermati ed emergenti, hanno trasformato il loro talento e la loro originalità in video che hanno affascinato oltre un miliardo di persone in tutto il mondo. Ci hanno fatto ridere, ci hanno insegnato il nostro mondo e riscaldato i nostri cuori. Siamo fiduciosi che i passi che stiamo compiendo oggi aiuteranno a proteggere e far crescere la nostra stimolante comunità nel futuro."

Neal Mohan, Chief Product Officer e Robert Kyncl, Chief Business Officer

Il parere di Redomino

Partner YouTube cambiano nuovamente le regole

Secondo noi questo intervento non risolverà il problema. Raggiungere la soglia di 1000 iscritti è molto facile attraverso l'acquisto di utenti nel mercato "nero" di YouTube. Anche rggiungere il requisito relativo alle ore di visualizzazione è piuttosto semplice clonando video di altri e diffondendoli attraverso il proprio canale.

Ci aspettiamo perciò un nuovo intervento a breve.

Partner YouTube cambiano nuovamente le regole - prezzo

Giuseppe Masili

Giuseppe Masili

Esperto di Web da oltre 10 anni: Web 2.0, Digital Strategy, Social Media Marketing, Web Marketing, SEO e Online Advertising. Amo trovare il giusto equilibrio tra tecnologia e marketing. Mi piace semplificare perché credo in una repubblica fondata sulla vita.

Leave a reply